Rievocazione storica sui Longobardi: candidato il progetto!

Published by Federica Sala on

In questi giorni abbiamo candidato sul bando ministeriale MIBACT “Fondo Nazionale per la rievocazione storica” un interessante progetto di valorizzazione della presenza Longobarda sul territorio della bergamasca. Il progetto prende avvio dalla presenza del museo M.A.G.O. (Museo Archeologico delle Grandi Opere) che dispone di importanti reperti archeologici recuperati durante gli scavi delle grandi opere (Brebemi, alta Velocità, …) e dall’intensa attività di recupero e valorizzazione portata avanti con il supporto della Soprintendenza.

Al progetto partecipano diversi enti privati e nonprofit che si occupano di rievocazione storica, con il compito di organizzare 3 giornate alla scoperta della popolazione longobarda, dei suoi usi e costumi, grazie alla ricostruzione di un campo storico longobardo e la realizzazione di numerose attività di coinvolgimento dell’utenza (convegni storici, mostre temporanee di reperti, spettacoli e momenti musicali, laboratori ed attività didattiche, visite guidate al Museo e al campo e molto altro. Il tutto all’interno del Castello Visconteo che ospita il Museo e le diverse collezioni di reperti.

Ancora una volta siamo al fianco degli enti territoriali che hanno progetti concreti in grado di valorizzare realmente il territorio. Se anche tu hai dei progetti di valorizzazione culturale, contattaci! Possiamo trovare il bando giusto per te!


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »