ok Con la scadenza del 7 gennaio u.s. un importante passo in avanti è stato fatto per l‘area interna dell’Alto lago di Como e Valli del Lario: il documento di Strategia d’Area, corredato dal dettaglio delle azioni   previste, è stato trasmesso ufficialmente a Regione Lombardia per dare avvio al percorso di istruttoria, propedeutico alla sigla della Convenzione. Contestualmente, anche il Comitato Nazionale Aree Interne   svolgerà la propria valutazione.

La Strategia d’Area sintetizza un intervento di sistema e articolato, che coinvolge 32 Comuni, 2 Comunità Montane e una molteplicità di soggetti pubblici e privati. Una visione di cambiamento  di medio – lungo periodo, che si sviluppa in oltre 30 proposte progettuali, tra loro integrate e coerenti, sviluppate all’interno di un disegno univoco, volto a sostenere lo sviluppo dell’area attraverso un percorso di superamento dell’attuale frammentazione territoriale, per liberare nuove energie ad oggi inespresse e sostenere realtà di eccellenza che connotano questo ambito. Molti i temi declinati nella Strategia: dallo sviluppo delle gestioni associate comunali al potenziamento dell’offerta formativa di base, dalla promozione dell’efficienza energetica alla valorizzazione di itinerari turistici tra lago e monti, dal rafforzamento della cooperazione tra aziende e mondo della ricerca, al sostegno a nuove imprese.

Il documento di Strategia rappresenta l’esito di un processo che si è svolto nel corso del 2017, dal primo inquadramento dei risultati attesi fino alla definizione di dettaglio dei progetti e delle proposte di intervento, per un piano complessivo che ammonta a oltre 22 Ml di euro in un quinquennio, tra risorse ministeriali, fondi regionali europei e risorse del territorio.

Un lavoro di squadra che ha visto la partecipazione attiva di tanti soggetti, pubblici e privati, che credono nel processo avviato e hanno collaborato portando stimoli, contributi e idee per ridisegnare il futuro di questo territorio.

 

 


Valeria Chiodarelli

Esperta senior nella progettazione, gestione e rendicontazione di interventi confinanziati dai fondi strutturali e dai fondi europei a gestione diretta, a favore di Amministrazioni pubbliche. Ha maturato un’esperienza decennale in Eur&ca, dove ha collaborato all’ideazione ed attuazione di numerosi interventi di sviluppo locale, in materia di turismo, con un’esperienza verticale sulla filiera del termalismo e dei processi di programmazione negoziata. E’ autrice di numerosi articoli su riviste specializzate e ha collaborato alla stesura di diversi volumi, editi da IlSole 24Ore. Ha partecipato a diversi seminari organizzati dal Dipartimento delle Politiche Comunitarie e dal Nucleo Antifrode della Guardia di Finanza, in qualità di relatrice esperta delle politiche comunitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »