Contributi alle strutture ricettive Lombarde

Published by Federica Sala on

E’ in apertura il bando per realizzare e/o riqualificare strutture ricettive alberghiere e non alberghiere all’aria aperta della Lombardia.

Si tratta di ben 17 milioni di euro che si rivolgono a progetti in grado di valorizzare i seguenti aspetti:

  1. enogastronomia e food experience
  2. Natura & green
  3. Sport & turismo attivo
  4. Terme & benessere
  5. Fashion e design
  6. Business congressi & incentive

BENEFICIARI

Il bando si rivolge alle Micro, piccole e medie imprese ai sensi dell’Allegato I al Regolamento (UE) n.651/2014, ivi incluse le ditte individuali, che esercitano l’attività:

  1. ricettiva alberghiera ai sensi del capo II della legge regionale n.27/2015 (alberghi o hotel; residenze turistico-alberghiere; alberghi diffusi; condhotel)
  2. ricettiva non alberghiera all’aria aperta ai sensi del capo V della legge regionale n.27/2015 (villaggi turistici, campeggi e aree di sosta)

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammesse riguardano:

  1. arredi, macchinari e attrezzature
  2. opere edili murarie e impiantistiche
  3. progettazione e direzione lavori (max 8% delle spese punto 2)
  4. spese generali forfettarie per un valore del 7% delle spese i cui ai punti precedenti

Spesa minima per accedere al bando è di € 80.000. Le spese sono ammesse dalla data di candidatura della domanda.

Il bando eroga un contributo a fondo perduto fino al 50% della spesa e fino ad € 200.000.

Si tratta di un’opportunità molto importante, dal momento che l’ultimo bando per questo tipo di iniziativa è del 2017 e sono molte le realtà alberghiere interessate a migliorare la propria competitività.

Contattaci per maggiori informazioni! Possiamo seguirti, come già fatto per tante altre imprese, nella candidatura del tuo progetto!


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »