Il 4 maggio 2020 è una data che resterà nella memoria di molti: dopo due mesi di lockdown, gradualmente e con prudenza, ripartono le attività. Un percorso che sarà necessariamente lungo e che ci porterà verso nuovi modelli di “normalità“, per certi aspetti ancora da capire e sperimentare.

Quello che è certo, già da ora, è che la digitalizzazione dei servizi acquisterà un peso sempre più rilevante, portando a ridefinire prassi di lavoro e di interazione, al momento non più attuabili.

Un cambiamento che, anche per noi di Eur&ca, rappresenta una nuova sfida: può lo sviluppo locale, che per sua definizione è intrinsecamente connesso alla dimensione territoriale, essere portato su una dimensione digitale? Noi crediamo di sì, ed è per questo che, in questi mesi, ci siamo organizzati per ripartire con nuove proposte di consulenza e affiancamento, che fanno dell’online una componente importante.

Vogliamo prendere ciò che di positivo questo momento di emergenza ci ha insegnato e fare in modo che diventi una nuova opportunità per guardare al futuro.

Webinar, conference call e formazione online diventano, quindi, alcuni dei tasselli che arricchiscono la nostra rinnovata offerta: strumenti utili per lavorare anche a distanza, con nuove modalità di erogazione e di gestione dell’attività di progettazione.

Dal monitoraggio dei bandi, all’individuazione della migliore soluzione di contributo per un progetto; dalla gestione della candidatura fino alla rendicontazione delle spese: un ciclo completo di assistenza e consulenza, oggi più che mai pronto ad assistere Comuni, imprese e soggetti del terzo settore nelle loro idee e proposte innovative.

Ripartiamo insieme: noi siamo pronti, contattaci per andare oltre l’emergenza e disegnare un nuovo futuro.

Il team di Eur&ca


Valeria Chiodarelli

Processi di progettazione partecipata, partenariati ampi e progettazione integrata: questi gli ambiti di intervento prediletti, con una forte passione per tutto ciò che ha a che fare con politiche di sviluppo locale. Laurea in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, con un occhio alla dimensione europea nella programmazione e gestione dei fondi a gestione diretta e strutturali. Territorio, capitale umano, relazioni, idee: questi gli ingredienti con i quali si confronta per affiancare percorsi di sviluppo sostenibile, competitività e cambiamento, senza dimenticare le opportunità che possono derivare dai bandi e dai contributi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »