area leaderLe aree lombarde ricadenti nell’asse Leader del Piano di Sviluppo Rurale hanno tempo fino a dicembre per predisporre il proprio Piano di Sviluppo Locale.

Si tratta di un documento strategico per la crescita delle aree rurali che tocca temi trasversali quale cultura, sociale, turismo e che mira a rendere maggiormente attrattive le aree rurali del nostro territorio.

66 milioni di euro messi a disposizione per il periodo 2014/2020 al fine di realizzare importanti progetti sui territori scelti.

Al fine di individuare i territori a cui destinare le risorse, Regione Lombardia ha aperto un bando per la selezione delle aggregazioni più meritevoli. Possono partecipare sia i GAL già esistenti sia nuove aggregazioni ricadenti nelle aree elegibili dal bando (aree C e D leader e area B che nella precedente programmazione ha sperimentato un’iniziativa leader). Per tutti coloro che stenderanno il proprio Piano di Sviluppo Locale Regione erogherà al 100% della spesa fino ad € 20.000 per coprire le spese di:

  • studi e ricerche per la migliore definizione della strategia leader
  • consulenze per esperti coinvolti per la concertazione del territorio (coinvolgimento dei partner) e per la stesura del documento
  • personale degli enti coinvolti

Come Eur&ca abbiamo maturato una significativa esperienza nella redazione di Piani di Sviluppo Locale predisponendone diversi per la precedente programmazione 2007/2013 e nella stesura di documenti di sviluppo agricolo, attraverso l’esperienza dei Distretti agricoli. Siamo quindi a disposizione per sostenere lo sviluppo delle aree agricole.


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »