Convegno di presentazione del progetto di valorizzazione dei Laghi Bergamaschi

Published by Federica Sala on

intervento lovere1Possono ritenersi soddisfatti i partner del progetto “Percorsi archeologici alla scoperta dell’identità culturale del territorio dei Laghi Bergamaschi” per la numerosa partecipazione riscossa al convegno di presentazione del progetto, che si è tenuta sabato 5 settembre presso la Sala Affreschi dell’Accademia Tadini di Lovere.

Ai saluti istituzionali del presidente dell’Accademia Tadini, Roberto Forcella, partner di progetto, si sono susseguiti i seguenti interventi:

  • Giovanni Guizzetti, Sindaco di Lovere – Ente capola del progetto
    “La scoperta e la valorizzazione della propria storia quali elementi identificativi per uno sviluppo culturale, economico e turistico del territorio”
  • Marco Albertario, Direttore della Galleria dell’Accademia Tadini
    “Per una storia dell’archeologia nel territorio sebino: il Gabinetto archeologico dell’Accademia Tadini. Presentazione del progetto di restauro e di riallestimento”
  • Maria Fortunati, Archeologo Direttore della Soprintendenza Archeologia della Lombardia
    Emiliano Garatti, Archeologo
    “La necropoli di Lovere, la sua importanza consolidata attraverso le passate campagne di scavi e lo scavo definitivo del 2015”
  • Carmen Zambetti, Vicesindaco di Casazza
    Mario Suardi, Direttore del Museo della Val Cavallina
    “Cavellas, un villaggio di epoca romana in Val Cavallina in un percorso di valorizzazione del patrimonio storico ambientale”
  • Paolo Bertazzoli, Sindaco del Comune di Predore
    “Le Terme della Villa Romana e il Centro Civico S. Giovanni Battista: come valorizzare e far conoscere il patrimonio storico-culturale di Predore”
  • Alessandro Bigoni, Presidente della Comunità Montana dei Laghi Bergamaschi
    “La rete PAD – Percorsi Archeologici DiusiUna sala gremita di persone che hanno ascoltato con molta attenzione gli interventi del Sindaco di Lovere, capofila del progetto”

Da sottolineare anche i saluti istituzionali del consigliere regionale Mario Barboni e dell’europarlamentare Marco Zanni.

Eur&ca ringrazia il Sindaco di Lovere per il riconoscimento che le ha attribuito pubblicamente per il lavoro di supporto svolto nella fase di stesura e candidatura del progetto e per l’attuale attività di gestione e di coordinamento del progetto e del partenariato!


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »