Bandi

Piani Integrati della Cultura. La progettazione a base culturale per lo sviluppo del territorio

I Piani Integrati della Cultura – PIC sono stati istituiti con legge regionale 7 ottobre 2016, n. 25 “Politiche regionali in materia culturale – Riordino normativo” e si pongono l’obiettivo di promuovere la progettualità culturale strategica in forme integrate e multisettoriali che richiedono il coordinamento tra soggetti pubblici e privati. In estrema sintesi, potranno riguardare due filoni:

  • PIC Territoriali: sono costituiti da un insieme di progetti culturali promossi da soggetti appartenenti ad ambiti territoriali contigui che possono  riguardare settori e temi diversi di ambito culturale, ma che – sulla base di una strategia comune condivisa in via preliminare dai soggetti proponenti – perseguono un comune obiettivo strategico di sviluppo culturale e contestualmente anche economico, sociale e ambientale di uno specifico territorio
  • PIC Tematici: sono costituiti da un progetto culturale articolato promosso da un insieme di soggetti appartenenti a uno o più territori anche non contigui che – sulla base di una strategia condivisa in via preliminare – perseguono un comune obiettivo strategico di sviluppo di uno specifico tema culturale

e andranno ad integrare progetti di promozione del patrimonio culturale e attività ed eventi culturali, per favorire processi di valorizzazione territoriale che coinvolgano anche ambiente, artigianato, formazione, istruzione, ricerca, turismo e welfare.

La chiave di lettura dei PIC deve essere questa:

  • PIC come leva di sviluppo territoriale (valorizzazione di beni materiali e immateriali) ed economico (creazione di un indotto che permetta al territorio di crescere)
  • PIC come strumento di aggregazione di soggetti differenti, riuniti per raggiungere un obiettivo comune che vada oltre le esigenze dei singoli
  • PIC come strumento di coordinamento delle risorse sempre più scarse verso progettualità condivise

Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Unioncamere Lombardia, con il supporto di Fondazione FitzCarraldo e Federculture, hanno lanciato una programmazione di lungo raggio, illustrata nel corso dell’incontro tenutosi oggi 12 ottobre 2018, che prevede un primo step a cura di Fondazione Cariplo per accompagnare i territori nella identificazione dei Piani, che nei prossimi anni otterranno contributi da Regione Lombardia per la loro attuazione. 

Eur&ca è a disposizione per fornire dettagli circa il percorso che verrà lanciato nei prossimi mesi, non esitate quindi a contattarci, sapremo supportarvi nella creazione dei Piani Integrati della Cultura grazie alla nostra esperienza nella progettazione d’area e nella progettazione e gestione di iniziative a carattere culturale.  

(Visited 41 times, 1 visits today)
You may also like
Problemi con la rendicontazione dei progetti? EASY FAST!!
Innovazione informatica: contributi del 75% alle imprese turistiche della Provincia di Bergamo
Contributi in Veneto per le manifestazioni storiche di interesse locale
Aperto il bando per iniziative legate al settore archeologico in Veneto

Lascia un commento

Translate »