Aperto il bando per iniziative legate al settore archeologico in Veneto

Published by Arianna Barindelli on

In Veneto è aperto un bando che agevola azioni inerenti il settore archeologico attraverso un contributo a fondo perduto variabile.

La spesa minima per partecipare è pari a € 10.000 e attraverso il bando è possibile realizzare azioni quali:

  • scavi e rilevamento;
  • restauro di beni archeologici;
  • catalogazione di beni archeologici.

I soggetti che possono presentare domanda devono innanzitutto avere sede in Veneto e possono essere:

  • Enti ed Istituzioni pubbliche
  • Istituzioni private e organismi associativi operanti nel settore archeologico e supportati da referenti scientifici

Se sei uno di questi soggetti e ti interessano azioni nel settore archeologico, non lasciarti scappare quest’interessante opportunità e contattaci il prima possibile. Possiamo offrirti maggiori informazioni e la nostra consulenza per la partecipazione al bando.

Puoi richiedere subito un preventivo gratuito cliccando qui: https://bit.ly/1PfDpqK


Arianna Barindelli

La più giovane del team, ma non per questo meno determinata: precisa e organizzata, conosce il mondo della finanza agevolata, ed è in grado di accompagnare le imprese di diversi settori interessate a partecipare ai bandi di contributo. Un’esperienza interdisciplinare alle spalle, con un Master sui temi della cooperazione internazionale, e un’attenzione a cogliere le esigenze progettuali per tradurle in opportunità di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »