In questi ultimi mesi il processo di trasformazione digitale ha riguardato anche la pubblica amministrazione: con gli uffici chiusi, si è resa necessaria l’attivazione di sistemi di gestione digitale dei servizi erogati a cittadini ed imprese, e di una riorganizzazione generale degli uffici.

I Comuni di maggiori dimensioni hanno in molti casi avuto la forza di investire in nuove tecnologie per favorire il lavoro a distanza: sono i piccoli comuni che hanno subito maggiori difficoltà da questa emergenza. Da qui l’idea di ammodernare il sistema amministrativo con riferimento agli aspetti gestionali, organizzativi, di semplificazione e digitalizzazione dei processi e dei servizi, attraverso la pubblicazione di un bando, da parte del Ministero della Pubblica Amministrazione, rivolto ai Comuni italiani con popolazione inferiore a 5.000 unità.

Il bando si propone di affiancare i Comuni in processi di formazione e informazione, nonché attivare studi e manuali in grado di favorire:

  • L’avvio di processi di smart working
  • L’attivazione di nuove piattaforme digitali per la gestione dei servizi, anche dei pagamenti
  • La riduzione dei tempi di erogazione dei servizi verso l’utenza
  • Lo sviluppo di modelli di gestione delle politiche territoriali per il miglioramento dell’efficienza organizzativa e dei processi amministrativi, anche attraverso forme efficienti di gestione associata di servizi locali, di gestione delle risorse provenienti dalla programmazione europea, di programmazione e gestione di piani e modalità di reclutamento del personale

Il bando è aperto, ma fino ad esaurimento risorse. Contattaci rapidamente per maggiori informazioni, possiamo aiutarti nella partecipazione al bando e nella formulazione della tua proposta.


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »