Regione Lombardia ha preannunciato l’apertura a breve di un nuovo bando dedicato ai Comuni: l’impatto dell’emergenza sanitaria Covid-19 ha messo a dura prova molti centri storici, che hanno registrato un forte calo delle presenze turistiche.

L’iniziativa regionale è quindi volta a sostenere la valorizzazione turistica e culturale dei centri storici, attraverso iniziative di recupero e di riqualificazione degli spazi, per l’attuazione di strategie di sviluppo, promozione e animazione del patrimonio presente.

Tra gli interventi che potranno essere finanziati, a titolo esemplificativo, rientrano:

  • riqualificazione facciate e arredo urbano
  • potenziamento dell’accessibilità
  • promozione del patrimonio storico, architettonico e culturale
  • allestimenti di spazi per eventi e manifestazioni originali e di qualità

Il bando, di prossima apertura, disporrà di una dotazione finanziaria di 30 milioni di euro, con possibilità di contributo fino al 100% delle spese ammissibili.

Le richieste di contributo potranno essere presentate sia in forma singola che associata dai Comuni del territorio regionale.

Un’opportunità di forte interesse per molte realtà locali, per sostenere la ripresa e sviluppare nuove proposte di offerta.

Se sei interessato a partecipare e ad approfondire le caratteristiche del bando per il tuo Comune, contattaci subito: il nostro team è a disposizione per un supporto completo dalla fase di ideazione fino alla candidatura del progetto.


Valeria Chiodarelli

Processi di progettazione partecipata, partenariati ampi e progettazione integrata: questi gli ambiti di intervento prediletti, con una forte passione per tutto ciò che ha a che fare con politiche di sviluppo locale. Laurea in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, con un occhio alla dimensione europea nella programmazione e gestione dei fondi a gestione diretta e strutturali. Territorio, capitale umano, relazioni, idee: questi gli ingredienti con i quali si confronta per affiancare percorsi di sviluppo sostenibile, competitività e cambiamento, senza dimenticare le opportunità che possono derivare dai bandi e dai contributi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »