Presto Arconate potrà disporre di una “Casa della Musica“, grazie ad un contributo ottenuto da Fondazione Cariplo nel corso del 2019. Negli ultimi anni le amministrazioni comunali che si sono succedute, hanno avviato un intenso iter per la riqualificazione dell’intero “comparto Villa Maggiolini”, inserito in un’area centrale (tra Via Roma e Via Turati) e circondato da funzioni ed edifici pubblici quali il Palazzo Comunale (Villa Taverna) e il liceo internazionale. L’area si compone della Villa (130 mq su due piani), il cascinale utilizzato come deposito (123 mq) e l’area pertinenziale coperta da prato incolto (860 mq). Nel corso del 2017 erano già stati avviati i primi lavori per la creazione di uno spazio per la biblioteca per l’offerta di prestito libri, ma anche per servizi complementari come la consultazione, l’emeroteca, sale studio attrezzate, sale raccolta per la documentazione dell’area Alto Milanese e di uno spazio da adibire a sala polivalente, da utilizzare per mostre e presentazioni. In questi ultimi mesi ha preso avvio la riqualificazione di Villa Maggiolini, che inizialmente doveva essere demolita, ma che è stata inserita in questo piano di recupero con l’idea di creare al suo interno una Casa della Musica. Da qui l’idea di coinvolgere, fin da subito, il soggetto gestore degli spazi, l’Associazione Creamusica, per utilizzare gli spazi come aule per corsi di musica, spazi per convegni ed eventi e adibire un’area a sala di incisione, fornendo così un servizio la cui domanda è in forte crescita soprattutto da parte delle giovani generazioni.

Il progetto ha ottenuto un contributo di € 410.000 e dovrà concludersi nel corso del 2022, riportando così lo spazio a nuova vita e restituendolo alla cittadinanza.

Le parole chiave del progetto sono:

  1. aggregazione
  2. formazione
  3. offerta di servizi innovativi
  4. sviluppo di nuove opportunità

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dell’associazione creamusica e quella del Comune di Arconate.

Se anche tu hai un edificio di proprietà pubblica o di un ente nonprofit e vuoi riqualificarlo in chiave culturale, contattaci: sapremo indicarti il bando più adatto al tuo progetto.


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »