Le recenti riforme della P.A. evidenziano l’importanza strategica delle iniziative di sviluppo integrato del territorio, capaci di individuare ambiti istituzionali nuovi e più allargati in grado di erogare servizi in modo efficiente ed efficace e adeguati ai bisogni del territorio. Lo studio di fattibilità rappresenta lo strumento informativo atto a supportare le scelte per ampliare l’ambito di operatività dell’ente locale individuando due soluzioni:

  1. la costituzione di una forma associativa stabile e in grado di coniugare il livello di gestione con quello di programmazione, quale l’Unione di Comuni e l’Unione montana in area omogenea montana
  2. la fusione di comuni, quale forma peculiare di riordino della governance locale

Per favorire questo approccio la Regione Veneto, tenuto conto delle finalità previste nella L.R. n. 18/2012, mette a disposizione contributi specifici finalizzati alla redazione di studi di fattibilità per la fusione tra Comuni o a concorso delle spese sostenute per l’elaborazione di progetti di riorganizzazione per l’esercizio associato di funzioni e servizi comunali nella forma dell’Unione di Comuni o dell’Unione montana.

BENEFICIARI DEL BANDO

Sono destinatari del contributo regionale, nei limiti delle risorse disponibili, i seguenti soggetti:

a) i Comuni che abbiano stipulato fra loro una convenzione per la predisposizione dello studio di fattibilità

b) le Unioni di Comuni (art. 32 del D.Lgs n. 267/2000) già costituite e c) le Unioni Montane di cui alla L.R. n. 40/2012, già costituite, per la riorganizzazione dei servizi

OGGETTO DEL CONTRIBUTO

Il bando eroga risorse finanziarie per coprire le spese di REDAZIONE DI UNO STUDIO DI FATTIBILITA’ per vagliare le migliori opzioni di fusione o riorganizzazione dei servizi comunali

AGEVOLAZIONE

Il bando eroga un contributo a fondo perduto dell’80% della spesa e fino ad € 12.000 (per fusioni) o € 10.000 (per unioni di comuni) o € 10.000 (per comunità montane)

TEMPISTICHE

Entro il 22/11/2021 è necessario trasmettere via PEC in Regione Veneto la seguente documentazione:

  1. deliberazioni circa l’intenzione alla fusione o riorganizzazione dei servizi
  2. convenzione sottoscritta tra i Comuni interessati
  3. copia determina affidamento incarico per la redazione dello studio di fattibilità

Lo studio, dovrà poi essere prodotto entro il 30/6/2022

Eur&Ca nei suoi 20 anni di attività ha seguito diversi progetti di riorganizzazione dei servizi e degli uffici, supportando, con studi e analisi, la nascita di Unioni di Comuni e di Fusioni di Comuni e favorendo lo sviluppo di progetti di gestione associata dei servizi e delle funzioni comunali. Il Team resta quindi a disposizione per un approfondimento sia sul tema della Fusione, che sulle modalità operative per realizzarla.


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »