GO SMART è il progetto candidato dal partenariato formato da 11 Comuni, con capofila Rozzano e da 8 enti del terzo settore e nonprofit nel corso del 2019 e che si sta avviando verso la sua conclusione. Il progetto prevede la partecipazione inclusiva dei giovani alla vita sociale e politica dei territori, per consentire loro di concorrere al processo decisionale e poter orientare politiche rivolte al target 16-25 anni. Il progetto è stato realizzato in un periodo molto particolare, il 2020, anno in cui ci sono stati cambiamenti organizzativi e sociali che hanno fatto emergere nuovi bisogni. Le attività sono state spostate on-line e quindi si è deciso di attivare una sezione rivolta al progetto, all’interno della piattaforma della Cooperativa Giostra, già partner di progetto, per poter coinvolgere maggiormente i giovani.

In queste settimane, gli 11 comuni, con l’aggregazione di nuovi enti del terzo settore, stanno lavorando sul III avviso emanato da Regione Lombardia, in particolare su due tematiche principali di intervento:

  • Orientamento al mondo del lavoro
  • Arte, cultura e sport

Partendo da queste due tematiche, si attiveranno percorsi di capacity building e di coinvolgimento diretto dei giovani, in primis nel settore digitale, con formazione all’avanguardia, affinchè i giovani del territorio acquisiscano competenze spendibili nel mondo del lavoro. I giovani aderiranno ad iniziative e percorsi anche integrabili con la valorizzazione di aspetti particolarmente floridi sul territorio: beni artistici e culturali di pregio, ma anche valorizzazione della pratica sportiva.


Federica Sala

I progetti prendono forma grazie al suo talento. Nessuno conosce meglio di lei i bandi di finanziamento, sui quali lavora da anni con molte realtà del territorio: difficilmente la troverete ferma alla sua scrivania, perché la sua agenda è sempre ricca di appuntamenti per sviluppare nuove idee e portare in attuazione i progetti che, grazie al suo supporto, hanno già ricevuto contributi. Laureata in Scienze Politiche, sempre pronta a cogliere le opportunità della finanza agevolata, è in grado di affiancare tanto enti locali e soggetti pubblici, quanto realtà private e non profit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »