Fondazione Compagnia di San Paolo ha da poco attivato un nuovo bando “Next Generation We – Competenze, strategie, sviluppo delle Pubbliche Amministrazioni” volto a creare le condizioni affinché gli enti locali di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta possano gestire in maniera efficace le opportunità di finanziamento rese disponibili dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) elaborato dal Governo e trasmesso alla Commissione Europea.

Gli obiettivi specifici del bando sono:

  • rendere possibile la definizione di un portfolio di progetti rilevanti per il territorio e in possesso dei requisiti di finanziabilità da parte del PNRR;
  • promuovere azioni in grado di avere un “effetto leva”;
  • stimolare la costruzione di partnership tra enti pubblici territoriali volte ad espandere la scala di progettazione e implementazione degli interventi;
  • rafforzare le competenze e l’esperienza del personale degli enti pubblici territoriali, creando un asset in termini di know-how assorbito e valorizzabile;
  • favorire, negli enti pubblici territoriali, una maggiore centralità della progettazione per permettere di accelerare in maniera sistematica il percorso dall’idea al cantiere.

Soggetti ammissibili

Il bando si rivolge agli enti pubblici territoriali – singoli Comuni e Unioni di Comuni (ivi comprese le comunità montane) – di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Inoltre è considerato positivamente lo sviluppo di proposte progettuali realizzate in collaborazione con le ANCI di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Iniziative ammissibili

Fondazione Compagnia di San Paolo sostiene i costi per il supporto consulenziale orientato alla progettazione di interventi finanziabili prioritariamente nell’ambito delle 6 Missioni del PNRR e, qualora necessario, il sostegno mirato al rafforzamento delle competenze del personale interno degli enti pubblici che sarà coinvolto nelle attività di progettazione, gestione e sviluppo degli interventi oggetto della proposta.

Nel dettaglio gli interventi devono:

  • ricadere all’interno dei territori delle Regioni Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta;
  • essere presentati da Comuni e Unioni di Comuni (incluse le comunità montane);
  • possedere i requisiti per essere finanziabili nel quadro delle misure previste dal PNRR;
  • precisare la componente e l’investimento di riferimento all’interno del PNRR, nonché qualsiasi ulteriore informazione che aiuti a contestualizzare la voce di finanziamento individuata;
  • essere in grado di generare impatti quali-quantitativi sulle dimensioni sociale, ambientale, economica e culturale;
  • tenere conto della pluralità degli interessi presenti in un territorio, coinvolgendo la popolazione nei processi di cambiamento che gli interventi intendono realizzare;
  • riportare indicazioni precise in merito alla sostenibilità economico-finanziaria;
  • porre particolare attenzione all’impatto ambientale;
  • indicare a quale livello di approfondimento tecnico si trova la progettazione oggetto della richiesta al momento della presentazione della domanda (ad esempio, nel caso di interventi edilizi: DOCFAP – Documento di fattibilità delle alternative progettuali, PFTE – Progetto di fattibilità tecnica ed economica, definitivo);
  • garantire il rispetto del Codice degli Appalti (T.U 50/2016) o altra normativa specifica di settore, ove applicabile.

Tipologia di contributo

Il budget complessivo previsto per questo bando è di 6 milioni di euro.

Il contributo massimo erogabile per ciascuna proposta è pari a 80.000 €.

Almeno il 10% del contributo erogato dalla Compagnia di San Paolo deve essere impiegato per la contrattualizzazione di professionisti specializzati in progettazione partecipata degli interventi.

Non sono richiesti cofinanziamenti agli Enti che propongono le iniziative.

Scadenza

Il bando scade il 31 gennaio 2022.

Non esitare a contattarci per conoscere tutti i dettagli ed opportunità legati a questo bando e ai servizi offerti da Eur&ca.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »