Il 4 ottobre si è chiuso il bando, per i progetti standard, del programma europeo LIFE 2022. Un programma che, proprio quest’anno ha festeggiato i 30 anni di attività, sostenendo nel tempo progetti finalizzati alla tutela della qualità dell’ambiente e allo sviluppo sostenibile. Un programma ampio, che abbraccia differenti ambiti di intervento: dalla biodiversità, all’economia circolare, dalla gestione dei rifiuti fino alla qualità dell’aria.

Tra i temi promossi, anche la tutela delle acque e lo sviluppo sostenibile delle città. Un obiettivo che è stato ripreso dal Comune di Lecco, che si è fatto capofila di una proposta progettuale legata ai temi della rigenerazione urbana e del contrasto ai cambiamenti climatici. Un percorso declinato attraverso interventi in grado di abbinare approfondimenti di carattere scientifico con attività ispirate al New European Bauhaus. Eur&ca ha avuto l’opportunità di collaborare con l’Amministrazione Comunale e con i suoi partner nell’ideazione della proposta progettuale e nello sviluppo della candidatura: un’attività di supporto tecnico al gruppo di lavoro impegnato nella messa a punto della proposta, per la declinazione operativa dell’architettura di progetto, in coerenza con le caratteristiche della call LIFE 2022.

Dagli obiettivi generali al piano delle attività, dall’organizzazione del partenariato alla messa a punto del budget di progetto, fino alla verifica di aspetti tecnici e gestionali: queste le principali attività di assistenza proposte da Eur&ca e che accompagnano la candidatura, attraverso un lavoro di team basato su un costante confronto con i soggetti (pubblici e privati) coinvolti nella progettazione. Un processo articolato, che richiede tempi di elaborazione e di messa a punto, con l’obiettivo di sviluppare una candidatura che sia in grado di competere su scala europea.

Contattaci se sei interessato ad approfondire l’opportunità del programma LIFE, in vista del prossimo bando 2023. 


Valeria Chiodarelli

Processi di progettazione partecipata, partenariati ampi e progettazione integrata: questi gli ambiti di intervento prediletti, con una forte passione per tutto ciò che ha a che fare con politiche di sviluppo locale. Laurea in Pianificazione Territoriale Urbanistica e Ambientale, con un occhio alla dimensione europea nella programmazione e gestione dei fondi a gestione diretta e strutturali. Territorio, capitale umano, relazioni, idee: questi gli ingredienti con i quali si confronta per affiancare percorsi di sviluppo sostenibile, competitività e cambiamento, senza dimenticare le opportunità che possono derivare dai bandi e dai contributi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »